CHI SIAMO

AGENHA è un’associazione onlus nata nel maggio del 1999 a Romano di Lombardia dall’iniziativa di un gruppo di genitori di persone con disabilità.
Da allora lavora per costruire opportunità di benessere per la persona disabile, offrire un sostegno ai familiari e promuovere una cultura più attenta ai diritti e al valore di ogni persona.
Il nome dell’associazione è un acronimo: Associazione Genitori per l’Handicap.

L’associazione si propone:

Sostenere le famiglie del disabile soprattutto con forme di auto-aiuto

Promuovere le attività che favoriscano il benessere della persona con disabilità e della sua famiglia, al fine di garantire una vita piena, in condizioni che garantiscano la sua dignità, favoriscano l’autonomia e agevolino una sua attiva partecipazione alla vita della comunità.

AGENHA è un’associazione onlus, iscritta ai seguenti registri:

  • Registro Generale Regionale del Volontariato con provvedimento del 15 gennaio 2001 al progressivo n. 2887.
  • Registro regionale delle Associazioni di solidarietà familiare con provvedimento N.24686 del 16 ottobre 2001 al progressivo n. 389 .
  • Aderisce al Coordinamento Bergamasco per l’Integrazione dalla sua nascita , essendo socio fondatore.
  • Registro Comunale delle Associazioni di Romano di Lombardia.

AGENHA aderisce all’Associazione INOLTRE di Bergamo.

PROMUOVERE attività di sensibilizzazione nel territorio per facilitare e favorire l’inclusione sociale delle persone diverse, in particolare dei disabili e delle loro famiglie.

Molte cose sono ancora da fare perché una cultura dell’inclusione si sviluppi e permetta di migliorare la qualità della vita del disabile e della sua famiglia.

  • Promuove l’inclusione nel tessuto sociale delle persone diversamente abili, aiutando anche la famiglia, privilegiando l’auto-aiuto e la circolazione di tutte le informazioni utili tra genitori
  • Promuove e propaganda il rispetto della persona umana incrementando il livello di conoscenza, sensibilità e mobilitazione dell’opinione pubblica circa le problematiche connesse all’emarginazione
  • Vuole essere voce di chi non ha voce, favorendo un atteggiamento propositivo e di stimolo verso le istituzioni.
  • Raccoglie i bisogni dei soci per organizzare dei laboratori che facilitino l’acquisizione di nuove abilità e nuove relazioni
  • Molte delle attività realizzate mirano al benessere della famiglia, rafforzamento dell’associazionismo e della mutualità tra le famiglie.

In questa direzione intendiamo continuare, proseguendo le attività finora in corso e promuovendone altre.

Negli ultimi anni AGENHA lavora in rete con soggetti partner come le cooperative sociali, i Comuni e Agenzie del territorio per promuovere azioni di avvicinamento all’autonomia del disabile in un contesto residenziale al di fuori della famiglia con l’obiettivo di un’adultità possibile, nonostante l’handicap.

Art. 6 Statuto

Soci

Possono essere soci dell’Associazione le persone o gli Enti che ne condividono gli scopi, ne accettano le finalità ed i modi di attuazione, operando attivamente all’interno di essa attraverso prestazioni volontarie e gratuite.
La qualifica di socio si ottiene mediante domanda scritta presentata al Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo deciderà l’ammissione dell’aspirante socio nella prima seduta successiva alla domanda.
Al momento dell’ammissione il socio è tenuto al pagamento della quota associativa annuale; i soci non in regola con il pagamento delle quote sociali non possono partecipare all’assemblea dei soci , essi non sono elettori e non possono essere eletti alle cariche sociali. La qualifica di socio comporta il dovere di osservare lo statuto , di non attuare iniziative in contrasto con le ispirazioni che animano le attività dell’associazione .
La qualifica di socio può venire meno per recesso, per decadenza o per esclusione.
Ciascun socio può recedere in qualunque momento dall’Associazione con comunicazione scritta al Consiglio Direttivo. L’esclusione dall’Associazione è deliberata dal Consiglio Direttivo per gravi motivi di incompatibilità o indegnità e comunicata al socio, il socio ha diritto di appellarsi contro l’esclusione.
Si decade dalla qualifica di socio per il mancato pagamento della quota associativa annuale.

ASSEMBLEA SOCI

PRESIDENTE: Maddalena Paleari

VICE PRESIDENTE: Dina Maccarani

CONSIGLIO DIRETTIVO:
Caterina Maria Cenati, Maria Teresa Finetti, Laura Formentini, Giovanna Rossi e Milena Zetti